Valutazione
5/5

Potrebbe interessarti

Larghezza Pagina Elementor

Al fine di mantenere una paginazione uniforme, la dimensione della pagina sul intero sito diocesano è fissata in modalità boxed 1440 px, lasciarla tale a meno che non si voglia

Read More »
Ufficio Archivio Storico – Uffici di Curia
Ufficio Archivio Storico

Regione ecclesiastica Sardegna

Regione Ecclesiastica Sardegna STORIA I – Le origini La notizia della più antica presenza cristiana in Sardegna riguarda una lista di condannati alle miniere nel sud-ovest dell’isola, preparata da Vittore

Read More »
Gonnosnò e Figu in Visita Pastorale

Il primo marzo, prima domenica di Quaresima, le comunità di Gonnosnò e Figu hanno accolto con grande gioia la Visita Pastorale dell’Arcivescovo mons. Roberto Carboni.
Sono stati i bambini che frequentano la catechesi ad accogliere Padre Roberto con i cappellini bianchi e gialli. All’arrivo in parrocchia è stato il parroco don Fidele Kotho a presentare la piccola comunità cristiana, sottolineando, nel suo piccolo, la scelta di seguire l’iter della nuova evangelizzazione che guarda alla parrocchia, oltre che come il fulcro di irradiazione della luce della vita di Cristo, anche come palestra e scuola di umanizzazione.
Padre Roberto,

nell’omelia ha esortato i cristiani di Gonnosnò e Figu a continuare il percorso di crescita nella fede e in particolare nella vita di tutti i giorni,

poiché è proprio nella quotidianità che si esprime la vera essenza dell’essere cristiani. La stessa cordialità e confidenza nel Pastore della diocesi è stata vissuta nella comunità di Figu al pomeriggio della domenica.
Significativo e spontaneo l’incontro di Padre Roberto con gli alunni della scuola dell’Infanzia. Molto sentita anche la visita alla casa degli anziani di Gonnosnò e ad alcuni malati in famiglia delle due comunità.
L’incontro con le realtà operanti nelle parrocchie curate da don Fidele e la Santa Messa conclusiva a Gonnosnò hanno suggellato una visita che produrrà di certo buoni frutti spirituali e sociali.

Pertanto, quale miglior auspicio per le due comunità se non quello di continuare sempre a migliorare e camminare nella vita seguendo l’esempio di Cristo.

Mariangela Pusceddu

Lascia un commento