Valutazione
5/5

Potrebbe interessarti

Pellegrinaggio a Lourdes 9-14 febbraio 2023

Hai intenzione di andare a Lourdes in gruppo? Di vivere un pellegrinaggio? In preparazione ai sacramenti? Per un tempo spirituale, tre o quattro giorni? Per fare esperienza di fraternità? Lourdes

Read More »
Padre Alfio Coni è tornato alla casa del Padre

Ieri 17 marzo 2019, intorno alle ore 10:00 ore locali, si è spento nell’ospedale di Dhaka (Bangladesh) P. Alfio Coni. Era stato ricoverato il 9 marzo scorso per sospetta infezione virale. Nei giorni scorsi aveva dato segni di miglioramento, ma ieri improvvisamente c’è stato un aggravarsi dei problemi respiratori e questa mattina il cuore si è fermato. A nulla sono serviti i tentativi dei medici di rianimarlo.

Padre Alfio Coni era originario della nostra diocesi di Ales-Terralba.

p. Alfio aveva compiuto 77 anni, essendo nato ad Ales (Oristano, IT) il 04.02.1942. Era entrato in Istituto a Nizza Monferrato nel 1953. Fatto il noviziato a S. Pietro in Vincoli, emise la Prima Professione a Parma il 03.10.1961. Completati gli studi liceali a Desio (1963), Tavernerio (1964) e la Propedeutica a Parma (1966), studiò teologia a Parma (1966-1970). Ordinato Presbitero a Vicenza il 12.10.1969, svolse un servizio nella Scuola Apostolica di Cagliari (1970-1971). Dopo un anno di studio della lingua inglese a Londra, giunse in Bangladesh nel 1973 e vi rimase fino al 1977, lavorando nelle parrocchie di Satkhira e Jessore. Rientrato in Italia nel 1978, svolse per alcuni anni il servizio di animatore interno ad Alzano fino al 1982. Ripartito per il Bangladesh in gennaio 1983, vi rimase fino al 2014 svolgendo vari ruoli sia in parrocchia che nelle case di formazione. Rientrato in Italia per cure, dal 2014 al 2018 svolse il servizio di Direttore Spirituale nello Studentato Teologico di Parma. Dal 02.12.2018, rientrato in Bangladesh, si trovava a Khulna, nella Casa Regionale.

 

Il Vescovo Mons. Roberto Carboni e l’intero presbiterio diocesano è vicino ai suoi familiari, e prega il Signore perché l’accolga della sua Divina Misericordia.

Lascia un commento