La giuria del Concorso Diocesano Presepi 2021, promosso dall’Ufficio Informatico della Diocesi di Ales–Terralba con la collaborazione del periodico Il Nuovo Cammino ha decretato i vincitori di questa prima edizione.

Per la categoria Parrocchie vince la parrocchia Madonna del Rosario di Villacidro

seguita dalla Parrocchia della Cattedrale di Ales (seconda)

e da Beata Vergine Assunta di Sardara (terza).

Il primo classificato riceverà 150 euro per poter abbellire ulteriormente il presepe, premiati con attestato il secondo e il terzo classificato.

 

Per la categoria famiglie, la giuria ha riconosciuto come miglior lavoro quello presentato dalla famiglia di Fabrizia Soru di Tanca Marchese (Terralba),

seguita dalla famiglia di Adriana Cuccu di Terralba (seconda) e

dalla famiglia di Silvia Concas di Guspini (terza).

Il primo classificato riceverà una cesta di prodotti tipici locali del valore di 100 euro per promuovere le eccellenze del territorio e sostenere le piccole attività anche in questi semplici gesti, al quale si aggiungono i doni della Fabbrica del Presepio: un Gesù bambino in cera d’api e una cassettina di frutta, tutti in tecnica napoletana del ’700, e un abbonamento annuale a Il Nuovo Cammino offerto dalla Fondazione Santa Mariaquas. Anche in questo caso, ai secondi e terzi classificati sarà consegnata la pergamena.

La consegna dei premi avverrà nella Chiesa Cattedrale di Ales, dopo la Santa Messa dell’Epifania, delle ore 11.15, presieduta dal vescovo Mons. Roberto Carboni.

In chiusura i dati della prima edizione: 32 famiglie in gara e 10 parrocchie partecipanti: un risultato soddisfacente.