Le celebrazioni esequiali di persone decedute dal Covid19 sono permesse purché “si svolgano nel rispetto dei protocolli governativi”.

In diverse occasioni, anche recentemente, alcuni parroci si sono interrogati circa la possibilità o meno di celebrare nelle loro chiese le esequie di persone decedute perché colpite dal Covid19. 

La nota dell’ATS Sardegna, che viene trasmessa in allegato perché possa esserne data attenta lettura, sembra dare una chiara risposta col precisare che non vi sono divieti a riguardo. Le celebrazioni esequiali pertanto sono permesse purché ovviamente «si svolgano nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni». 

I Sindaci, quali ufficiali del Governo, possono eventualmente adottare provvedimenti restrittivi solo in relazione a specifiche situazioni di emergenza sopravvenute di aggravamento del rischio sanitario.

Don Pier Angelo Zedda – Vicario Generale

 

Potrebbe interessarti

Agenda del Vescovo Roberto dal 3 al 31 Luglio 2022

03: Cabras,S. Cuore, Cresime h. 10.30 04: Capitolo Generale degli Evaristiani e delle Evaristiane, Donigala, h. 10.30 06 – 07. Ales, Curia 08:  Oristano, S. Paolo, battesimo, h. 19.30 09:

Curia. Trasferimenti e Nomine 2022

TRASFERIMENTI E NOMINE ALES – TERRALBA 2022 In data 29 giugno 2022, Solennità dei Ss. Apostoli Pietro e Paolo, il vescovo Roberto Carboni, ha proceduto alle seguenti nomine: Don Stefano

Lascia un commento